Progetti

Basterà una programmazione di tre anni per produrre un bland che possa sfondare in un mercato internazionale sempre più soggetto a proposte da nuovi e vecchi “mondi vitivinicoli”?
Basterà un enologo di nome e la forza di tante piccole aziende?
Basterà la potenzialità di produrre vino di buona qualità in grandi quantitativi a prezzi “easy”?
Basteranno progetti innovativi di commercializzazione e nuove idee per fare conoscere a livello globale un nuovo progetto?
Quanto conta tutto quello che sta a monte e quindi produzione, packaging, comunicazione e quanto avere “comunicatori commerciali” che possano divulgare e posizionare il nuovo vino?
Da dove cominciare?
Bè…cominciare da un grande investimento rivolgendosi a buoni professionisti a cui assegnare tempi ed obiettivi ben precisi.
Sembra facile!!!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.